Laboratorio Diagnostica beni culturali

Organizzazione

I SOCI


L’Associazione Laboratorio di diagnostica per i beni culturali di Spoleto è stata promossa e costituita da:

  • Ministero per i Beni e le Attività culturali
  • Regione Umbria
  • Comune di Spoleto
  • Università di Perugia – Dipartimento di Chimica

I compiti dell'Assemblea dei soci sono fissati dall'art. 9 dello Statuto.

IL COMITATO DIRETTIVO


La gestione e l'amministrazione dell’Associazione è demandata ad un Comitato direttivo nominato dall’Assemblea dei soci.

L’attuale Comitato direttivo, nomitato dall' Assemblea dei soci del 19.02.2015, è così composto:

  • Arch. Pio Baldi
  • Dott.ssa Vittoria Garibaldi
  • Dott. Pierre Marie Gruet (rappresentante legale)

I compiti del Comitato sono fissati dall'art. 10 dello Statuto.

LA COMMISSIONE TECNICO-SCIENTIFICA


Il Comitato direttivo è affiancato da una Commissione tecnico-scientifica che esprime pareri di competenza sull’avanzamento e i risultati delle attività del Laboratorio o su qualunque questione tecnica e scientifica ad essa sottoposta dai soci.

La Commissione è presieduta dal direttore dell’Istituto Centrale per il Restauro o dal direttore di altro Istituto specializzato del Ministero e composta da esperti di elevata qualificazione tecnica o amministrativa.

Attualmente la Commissione è così composta:

Presidente

Gisella Capponi –  Direttore I.S.C.R.

Componenti

Mario Squadroni – Soprintendente ai Beni archivistici dell’Umbria

Antonio Sgamellotti  –  Dipartimento di Chimica dell’Università di Perugia

Brunetto Giovanni Brunetti  –  Dipartimento di Chimica dell’Università di Perugia

Paola Gonnellini  –  Regione Umbria - Servizio beni culturali – Soprintendenza beni librari

Fabio Bianconi –  Facoltà di Ingegneria dell'Università di Perugia