Laboratorio Diagnostica beni culturali

Analisi dello stato di conservazione


Di seguito si riporta una tabella riassuntiva delle tecniche d'indagine più opportune da utilizzare per valutare lo stato di conservazione dell’opera d’arte. Sono indicati i punti minimi di analisi il cui numero può variare secondo le dimensioni dell’oggetto artistico e le problematiche poste dallo storico dell’arte e/o dal restauratore.

 

TECNICA D'INDAGINE

PRINCIPALI INFORMAZIONI OTTENIBILI

PUNTI MINIMI DI ANALISI

TEMPO DI LAVORO STIMATO

Riflettanza in infrarosso puntuale -MIR

Studio dei materiali organici superficili e di prodotti di alterazione (solfati, ossalati , carbonati, ecc.)

Si acquisiscono due punti di analisi ogni 5x5 cm2

1 ora per l’acquisizione di 5 punti di analisi

Monitoraggio microbico

Valutazione della contaminazione microbica degli ambienti e delle superfici

Si applica una membrana di nitrocellulosa ogni 20x20 cm2

1 ora per l’acquisizione di 5 punti di analisi